itenfrdeptrues
Venerdì, 28 Febbraio 2020 14:13

Il Monte Reventino tra Natura e Fiaba

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Oggi parliamo del Monte Reventino.

 

Il Monte Reventino si innalza a 1417 mt sul livello del mare.

Presenta delle particolarità, quali la costituzione delle Sue rocce, che somiglia a quelle di Alpi, Corsica e Sardegna, più che a quelle appenniniche.

Caratteristica  la presenza della cosiddetta “Pietra verde”, un ofiolite utilizzato in campo edile.

Interessante la leggenda popolare riguardante la presenza delle fate, che anticamente ivi dimoravano. Esse, invisibili ma buone e altruiste, avrebbero chiesto all’unica persona che poteva vederle di cercare dei muratori che costruissero una chiesetta. Li trovò, ed ogni giorno portava loro da mangiare squisiti manicaretti, ma doveva tenere nascosta l’identità di chi li preparava. La sua reticenza fu punita dai muratori, che lo uccisero. Non ricevendo più sostentamento, andarono via lasciando l’opera incompiuta.

Le fate, secondo alcuni, abbandonarono il luogo, dicendo che sarebbero tornate solo quando il monte Reventino si fosse unito al monte Cocuzzo. Secondo altri, si trasformarono in pietra, pur asserendo le stesse parole.

La chiesetta incompiuta venne inghiottita dalla terra. Si dice che chi accosta l’orecchio in quel punto, sito nell'odierna Platania, possa tuttora udire il suono delle campane della chiesetta perduta.

Scegli Hotel Paradiso, e parti alla scoperta delle meraviglie della nostra regione!

 

 

Letto 51 volte
Altro in questa categoria: « Mercatini di Natale a Cosenza
Devi effettuare il login per inviare commenti

Articoli più popolari

  • Il Monte Reventino tra Natura e Fiaba
    Il Monte Reventino tra Natura e Fiaba

    Oggi parliamo del Monte Reventino.

     

    Il Monte Reventino si innalza a 1417 mt sul livello del mare.

    Presenta delle particolarità, quali la costituzione delle Sue rocce, che somiglia a quelle di Alpi, Corsica e Sardegna, più che a quelle appenniniche.

    Caratteristica  la presenza della cosiddetta “Pietra verde”, un ofiolite utilizzato in campo edile.

    Interessante la leggenda popolare riguardante la presenza delle fate, che anticamente ivi dimoravano. Esse, invisibili ma buone e altruiste, avrebbero chiesto all’unica persona che poteva vederle di cercare dei muratori che costruissero una chiesetta. Li trovò, ed ogni giorno portava loro da mangiare squisiti manicaretti, ma doveva tenere nascosta l’identità di chi li preparava. La sua reticenza fu punita dai muratori, che lo uccisero. Non ricevendo più sostentamento, andarono via lasciando l’opera incompiuta.

    Le fate, secondo alcuni, abbandonarono il luogo, dicendo che sarebbero tornate solo quando il monte Reventino si fosse unito al monte Cocuzzo. Secondo altri, si trasformarono in pietra, pur asserendo le stesse parole.

    La chiesetta incompiuta venne inghiottita dalla terra. Si dice che chi accosta l’orecchio in quel punto, sito nell'odierna Platania, possa tuttora udire il suono delle campane della chiesetta perduta.

    Scegli Hotel Paradiso, e parti alla scoperta delle meraviglie della nostra regione!

     

     

  • Festa della Donna a Falerna
    Festa della Donna a Falerna

    Soltanto per te, Donna, l'Hotel Ristorante Paradiso ha pensato a tutto per celebrarti nel migliore dei modi. 

    Una deliziosa cena, musica, tanto divertimento e un ospite speciale!

     

  • San Valentino 2020
    San Valentino 2020

    Vieni a festeggiare il tuo Amore in un ambiente romantico, rilassante e confortevole.

Hotel Paradiso

Hotel Paradiso è una struttura modernissima che offre ospitalità in Calabria per tutte le esigenze. Per i tuoi soggiorni di lavoro o per la tua vacanza in Calabria l'Hotel Paradiso a Falerna è pronto a soddisfare tutte le tue esigenze.

Iscrizione alla newsletter

Resta aggiornato sui tuoi interessi:

Ricerca

itafsqarhyazeubebgcazh-CNzh-TWhrcsdanlenettlfifrglkadeelhtiwhihuisidgajakolvltmkmsmtnofaplptrorusrskslesswsvthtrukurvicyyi