itenfrdeptrues
Mercoledì, 12 Dicembre 2018 08:42

Centro turistico di Amantea

Scritto da Antonello
Vota questo articolo
(0 Voti)

Delizioso centro turistico della costa tirrenica, posta al confine tra le province di Cosenza, di cui fa parte, e quella di Catanzaro, Amantea viene definita la città dalle due anime, la "vecchia", di impianto medievale che riposa

dignitosa sulla roccia rosso-oro, mantiene vivo il ricordo di antiche tradizioni, conservatrice di gloriose memorie sembra coccolare con fierezza, la "nuova", brulicante di vitalità e di modernità. 

Della parte vecchia, sulla sommità della collina si trovano le rovine di un antico castello medievale, le cui fortificazioni sono collegate alle mura di cinta ancora presenti, in parte, intorno alla cittadina, e una torre di avvistamento. La torre di avvistamento faceva parte di un sistema più complesso costituito da una serie di torri, tutte a vista fra di loro, che servivano per la sorveglianza del territorio, tramite segnalazioni tra l’una e l’altra. 

Secondo le notizie storiche più attendibili le sue origini risalgono al IX secolo; il Castello arroccato sul monte e le mura che la difendevano fino al mare furono motivo di resistenza, ad opera dei “briganti e patrioti”, asserragliati nelle mura cittadine, che la difendevano dai numerosi attacchi nemici. Solo nel 1806, cadde all’assedio delle truppe di Napoleone, dopo la resistenza che denota il carattere forte di un piccolo paese, lontano dai centri più importanti. 

Di grande importanza storica e culturale è il monastero di San Bernardino da Siena che è stato interamente restaurato e costituisce un ammirabile esempio di chiesa romanica. Il monastero è oggi monumento nazionale. 

Lungo le strette vie imponenti chiese e palazzi gentilizi riecheggiano l’imponenza dell’arte e della cultura antica, in un’atmosfera suggestiva, quasi che sembra di esser stati catapultati in un luogo magico, dimenticando che siamo qui giunti attraversando la nuova cittadina.

Amantea è dotata di un piccolo porticciolo turistico dal quale partono quotidianamente navi per le Isole Eolie. In barca si possono raggiungere gli Scogli d’Isca, che sono delle piccole fette di roccia poco distanti dalla costa, dove si possono scorgere dei fondali straordinari.

E’ una località balneare fiorente di strutture turistiche e di locali che la fanno una delle mete più interessanti del turismo giovanile. Le feste che si svolgono nei vari periodi dell’anno mantengono vive le tradizioni, i gusti e i sapori antichi, tutti da scoprire con assoluto entusiasmo.

Letto 457 volte Ultima modifica il Sabato, 15 Dicembre 2018 18:21
Devi effettuare il login per inviare commenti

Articoli più popolari

  • Il Monte Reventino tra Natura e Fiaba
    Il Monte Reventino tra Natura e Fiaba

    Oggi parliamo del Monte Reventino.

     

    Il Monte Reventino si innalza a 1417 mt sul livello del mare.

    Presenta delle particolarità, quali la costituzione delle Sue rocce, che somiglia a quelle di Alpi, Corsica e Sardegna, più che a quelle appenniniche.

    Caratteristica  la presenza della cosiddetta “Pietra verde”, un ofiolite utilizzato in campo edile.

    Interessante la leggenda popolare riguardante la presenza delle fate, che anticamente ivi dimoravano. Esse, invisibili ma buone e altruiste, avrebbero chiesto all’unica persona che poteva vederle di cercare dei muratori che costruissero una chiesetta. Li trovò, ed ogni giorno portava loro da mangiare squisiti manicaretti, ma doveva tenere nascosta l’identità di chi li preparava. La sua reticenza fu punita dai muratori, che lo uccisero. Non ricevendo più sostentamento, andarono via lasciando l’opera incompiuta.

    Le fate, secondo alcuni, abbandonarono il luogo, dicendo che sarebbero tornate solo quando il monte Reventino si fosse unito al monte Cocuzzo. Secondo altri, si trasformarono in pietra, pur asserendo le stesse parole.

    La chiesetta incompiuta venne inghiottita dalla terra. Si dice che chi accosta l’orecchio in quel punto, sito nell'odierna Platania, possa tuttora udire il suono delle campane della chiesetta perduta.

    Scegli Hotel Paradiso, e parti alla scoperta delle meraviglie della nostra regione!

     

     

  • Festa della Donna a Falerna
    Festa della Donna a Falerna

    Soltanto per te, Donna, l'Hotel Ristorante Paradiso ha pensato a tutto per celebrarti nel migliore dei modi. 

    Una deliziosa cena, musica, tanto divertimento e un ospite speciale!

     

  • San Valentino 2020
    San Valentino 2020

    Vieni a festeggiare il tuo Amore in un ambiente romantico, rilassante e confortevole.

Hotel Paradiso

Hotel Paradiso è una struttura modernissima che offre ospitalità in Calabria per tutte le esigenze. Per i tuoi soggiorni di lavoro o per la tua vacanza in Calabria l'Hotel Paradiso a Falerna è pronto a soddisfare tutte le tue esigenze.

Iscrizione alla newsletter

Resta aggiornato sui tuoi interessi:

Ricerca

itafsqarhyazeubebgcazh-CNzh-TWhrcsdanlenettlfifrglkadeelhtiwhihuisidgajakolvltmkmsmtnofaplptrorusrskslesswsvthtrukurvicyyi